L’economia circolare nel settore del legno

L'Economia circolare nel settore legno: diamo una seconda possibilità ad ogni risorsa.

L’economia circolare è un nuovo modo di considerare l’economia tradizionale, mirato a raggiungere un obiettivo: il “recupero del legno”.

Il processo di riclclo è reso possibile dalla capacità di trasformazione della nostra risorsa prima: il legno può essere riciclato e/o essere reimmesso nella catena produttiva un'infinità di volte.

Riciclare tale risorsae porta a benefici ecologici ed economici: si risparmiare energia, si migliorare lo stato qualitativo dell’aria e si evitano gli sprechi, oltre a creare sviluppo ed occupazione.

Il ciclo di vita del legno

Il legno è raccolto in foreste ecosostenibili, nel pieno rispetto del pianeta. Successivamente viene trasportato nelle segherie dove viene lavorato.
Noi acquistiamo il legno lavorato per produrre imballaggi industriali in legno che servono per proteggere i beni di diversi settori durante il trasporto e la vendita.

Un imballo, se rotto può essere aggiustato ed essere riutilizzato nuovamente: terminato il suo ciclo di vita viene smaltito presso le piattaforme convenzionate che avviano la procedura di recupero.

Il legno pulito e ridotto in piccoli pezzi viene immesso nel circuito produttivo industriale trasformandosi così in "nuova materia" pronto per essere utilizzato nuovamente per nuovi prodotti.

Qualche esempio: pannelli mdf (insieme di fibre di legno e resine pressati), blocco legno cemento, pasta chemimeccanica, compostaggio, blocchi per pallet ecc..